COSA PUOI FARE TU

Il futuro della ricerca sul cancro inizia a scuola perché questo è il luogo dello studio, ma soprattutto della partecipazione.

Per la ricerca oncologica il volontariato ha un ruolo fondamentale: grazie alla rete di relazioni i volontari diffondono i progressi compiuti dall’oncologia e rendono le persone sensibili all’importanza della ricerca come strumento principe per sconfiggere il cancro.

Rendere il cancro una malattia sempre più curabile dipende dalla capacità e dalla passione dei ricercatori, ma anche dall’impegno di ciascuno di noi.

Per prendere parte alle attività di raccolta fondi ed entrare a fare parte della grande famiglia dei 20.000 volontari AIRC, contatta il comitato regionale di riferimento.

Nella tua scuola proponi l'iniziativa "Cancro io ti boccio" e partecipa alle attività di AIRC nelle scuole.

Promuovere l’utilizzo dei kit didattici AIRC in classe, gli Incontri con la ricerca, i concorsi e le iniziative speciali: anche questo è un modo per dare una lezione al cancro e un aiuto concreto alla nostra missione!

volontario

 

 

Sono sempre stato molto sensibile alle problematiche sociali e legate alla salute, ma quando quattro anni fa ho vissuto in prima persona l’esperienza della malattia che si è portata via mia mamma, ho capito che non mi bastava più contribuire alla lotta contro il cancro solo prendendo un fiore o una reticella di arance un paio di volte all’anno. Ho organizzato un torneo di burraco con le amiche di mamma, proprio dove loro giocavano tutti i pomeriggi in estate: un modo allegro per ricordare una persona che non c’è più e per contribuire anche se con poco alla causa della ricerca. In cambio del mio impegno io ricevo moltissimo: con gli altri volontari del mio gruppo mi sento in famiglia e il loro sostegno è stato molto importante per aiutarmi a superare i momenti più difficili. Inoltre, ogni volta che leggo su Fondamentale o sul sito AIRC i risultati delle ricerche finanziate dall’Associazione, guardo al futuro in modo più positivo e sento che anche il mio contributo è stato utile. Sono certo: insieme abbiamo i mezzi per sconfiggere questo mostro che rovina tante vite e investire su AIRC significa investire sul nostro futuro.

Rocco Colangelo, volontario