LE ATTIVITÀ

Calendario degli eventi e pubblicazione dei materiali, per dirigenti scolastici, insegnanti e studenti

  • Giugno 2016 – Sono online i kit didattici stili di vita: Alimentazione – Siamo (anche) ciò che mangiamo e Attività fisica – Muoversi per vivere bene . Alimentazione e attività fisica sono, infatti, due fondamenti della prevenzione non solo del cancro, ma della maggior parte delle malattie. Per questo AIRC invita i docenti delle diverse discipline, ad affrontare nella scuola secondaria, questi due argomenti, con il sostegno delle prove scientifiche.
  • 27 Maggio 2016 Premiazione Concorso PoliCultura “Mangio sano, sono sano”
    Per il secondo anno PoliCultura e AIRC hanno collaborato in occasione del concorso di narrazioni digitali, sul tema “Mangio sano, sono sano”, rivolto alle scuole dell’infanzia, primarie, secondarie di I e II grado. Agli studenti è stato proposto di realizzare una narrazione che raccontasse i segreti di una corretta alimentazione: chi, infatti, meglio dei giovani, può raccontarlo in modo semplice e simpatico? PoliCultura è un’esperienza didattica che attraverso il concorso si propone di offrire un’ulteriore stimolo a studenti e docenti. Il premio per le scuole vincitrici è stato un Incontro con la ricerca e, in particolare, con un ricercatore AIRC. Un’opportunità formativa, a supporto della didattica, sui temi della ricerca scientifica e della prevenzione.
    Ecco i vincitori del concorso: Guarda le foto della giornata di premiazione!
  • 3, 10 e 16 marzo 2016 – Workshop AIRC nelle scuole
    Il 3 marzo a Senigallia, il 10 marzo a Torino e il 16 marzo a Potenza si svolgono gli incontri di formazione rivolti ai responsabili, dirigenti e docenti delle scuole di ogni ordine e grado. Un momento importante di formazione a 360 gradi, sulla ricerca oncologica, sulla prevenzione, con un focus particolare sugli stili di vita sani, e sull'offerta didattica di AIRC nelle scuole.
  • Ottobre 2015 - Aprile 2016 – Isola dei fumosi contest 15-16
    Una gara per dire di no al fumo, giocando ed esprimendo tutta la propria creatività: sono gli ingredienti de L’Isola dei fumosi contest 2015-16 che ha visto sfidarsi centinaia di studenti, tra 10 e 19 anni, al videogioco educational L'isola dei fumosi. L’istituto superiore E. Fermi di Arona (NO), partecipando con più di 8 studenti e totalizzando il punteggio medio più alto, si è aggiudicato in premio un tablet. Gli studenti che hanno accumulato almeno 1.000 punti ricerca sono passati alla seconda fase del contest, dove potevano inviare un elaborato originale e creativo, per una Campagna contro il fumo (video, foto, disegno, testo). In palio, per l’elaborato migliore di ogni categoria e per l’elaborato scelto come Gran premio della giuria, una visita in IFOM, Istituto FIRC di oncologia molecolare di Milano, per gli studenti accompagnati dai propri insegnanti, dove vivere una giornata da ricercatori.
    Guarda la fotogallery della giornata >
  • 29 Gennaio 2016 – Cancro io ti boccio
    600 scuole in tutta Italia hanno partecipato alle Arance della Salute, anticipandola al venerdì: bambini e ragazzi, insieme ai loro genitori e agli insegnanti, sono diventati volontari per un giorno distribuendo le reticelle di arance rosse, accompagnate da un poster colorato sui corretti stili di vita, da appendere a casa, per ricordare ogni giorno a tutta la famiglia le regole sane per stare bene. In questa occasione molte scuole hanno realizzato dei percorsi didattici su sana alimentazione, ricerca, volontariato ecc. prendendo anche spunto dai materiali offerti da AIRC nelle scuole, come il Mangioco e i kit didattici.
    Guarda il lavoro sull’arancia degli alunni della scuola primaria F. Busonera di Abano Terme (PD).
  • 5-6 Novembre 2015 – Incontri durante i Giorni della Ricerca
    Oltre 8.200 studenti di 70 scuole secondarie di tutta Italia hanno partecipato agli incontri organizzati da AIRC nelle scuole, in occasione dei Giorni della Ricerca. Le scuole hanno aperto le porte ai ricercatori e ai volontari AIRC: non una lezione ma un dialogo in cui i ricercatori hanno condiviso l'entusiasmo, la fatica e i risultati legati al loro lavoro. Un’occasione per informare studenti e insegnanti sui progressi e sulle nuove frontiere della ricerca oncologica, attraverso la testimonianza di chi, della ricerca, ha fatto un mestiere e una missione. I volontari hanno raccontato il significato e l’importanza di scendere in piazza in occasione dei diversi eventi AIRC (Arance della Salute, Azalea della Ricerca e Cioccolatini della Ricerca), per sostenere la ricerca oncologica.
  • 22 Ottobre - 1 Novembre 2015 – A tavola con la salute
    - Lab AIRC al Festival della Scienza di Genova
    Anche quest’anno AIRC nelle scuole ha partecipato al Festival genovese: oltre 1.000 studenti delle scuole secondarie di I e II grado si sono informati e messi in gioco sui temi della sana alimentazione. Il laboratorio era strutturato in due parti: una informativa, con il supporto di pannelli, e una ludica per mettere alla prova le conoscenze acquisite, con diversi livelli di approfondimento in base al target. Per la prima parte veniva illustrata, attraverso testi, immagini e infografiche, l’influenza del cibo sul nostro benessere, spiegando che tipo di alimentazione ci mantiene sani e quale, invece, può provocare malattie come il cancro, sulla base di ricerche scientifiche e indicazioni degli esperti. Nella seconda parte gli studenti si sono sfidati in una staffetta per costruire un maxi puzzle e indovinare alcune parole chiave. A conclusione del laboratorio gli studenti hanno creato slogan e immagini sul tema, per costruire un grande mosaico, il “wall dell’equilibrio”.
    Guarda le foto!
  • 13 Ottobre 2015 – Premiazione concorso PoliculturaEXPO Lastoriachevorrei
    Si è svolta al Politecnico di Milano la cerimonia di premiazione della competizione internazionale, in streaming, per coinvolgere studenti, insegnanti e scuole da tutto il mondo. AIRC ha partecipato alla giornata di premiazione offrendo incontri con nutrizionisti, per parlare di sana alimentazione, per ogni ordine e grado di scuola.
    Guarda le foto!
  • Giugno 2015Premiazione PoliCultura EXPO La storiachevorrei
    68 classi tra scuole primarie e secondarie di I e II grado hanno aderito alla proposta AIRC nel concorso PoliCultura EXPO, Mangio sano, sono sano, con elaborati digitali che hanno illustrato in vario modo la sana alimentazione. Grazie a tutti i partecipanti per il grande impegno e interesse!
    Tra tutte le narrazioni AIRC ha selezionato quelle più aderenti al tema e che si sono distinte per  creatività, originalità e modalità di esecuzione. Ecco i vincitori:
    - Scuola primaria: IIB ICS Tarra, Busto Garolfo (MI), Nutrirsi correttamente
    - Scuola secondaria di I grado: IIIA Istituto Comprensivo 3°circolo De Amicis, Vibo Valentia, La salute vien mangiando
    - Scuola secondaria di II grado: IIIB Liceo scientifico L. Cambi, Falconara (AN) I colori della salute
    La premiazione si svolge in EXPO il 4 giugno 2015. Le classi prime classificate vincono un incontro con la ricerca nel proprio istituto!
  • Marzo 2015 – Premiazione Isola dei fumosi Contest
    primi 5 studenti classificati all’Isola dei fumosi Contest 2014 hanno vissuto una giornata da ricercatori in IFOM, accompagnati dai propri insegnanti. Un’occasione per scoprire la prevenzione in prima persona e vivere la ricerca da protagonisti, con esperimenti in laboratorio e dialoghi con i ricercatori. Guarda il video della giornata e la fotogallery!
  • Marzo 2015 – WORKSHOP AIRC nelle scuole
    Si sono svolti a Bari e Roma gli incontri di formazione per responsabilidirigenti e docenti delle scuole di ogni ordine e grado.  Un momento importante di formazione sulla ricerca oncologica, sulla prevenzione, con un focus particolare sugli stili di vita sani, e sull’offerta didattica di AIRC nelle scuole. Ai workshop sono intervenuti esperti di AIRC, ricercatori, nutrizionisti, una psicologa specializzata in ambito evolutivo. Le testimonianze di volontari, bambini, studenti e insegnanti, che hanno partecipato a Cancro io ti boccio, hanno permesso di scoprire la bellezza dell’impegno a fianco dell’Associazione.
  • Gennaio 2015 Cancro io ti boccio
    Arance fresche, ricche di salute, colorate e benefiche: è tornata l’iniziativa Cancro io ti boccio in centinaia di scuole in tutta Italia. Studenti, insegnanti e genitori hanno trasformato le proprie scuole in piazze, in occasione delle Arance della salute, per sostenere la ricerca sul cancro e scoprire la bellezza del volontariato, distribuendo le reticelle di arance di AIRC. Un’iniziativa che non si ferma alla distribuzione di arance, ma continua in classe con attività e materiali didattici, proposti da AIRC agli insegnanti di ogni ordine e grado. Tra tutte le scuole partecipanti sono stati estratti 10 PC con stampante laser. 
  • Ottobre 2014 - Maggio 2015Concorso di PoliCultura EXPO La storiachevorrei
    In occasione di EXPO 2015, AIRC nelle scuole aderisce al concorso di PoliCultura EXPO La storiachevorrei, con una proposta rivolta alle scuole primarie, secondarie di I e II grado, “Mangio sano, sono sano”. In palio per ognuna delle tre classi o scuole vincitrici l’incontro con un ricercatore AIRC, per supportare la didattica sui temi della ricerca e della prevenzione. La proposta di AIRC nelle scuole per EXPO 2015 è dedicata agli studenti, perché siano protagonisti nella tutela della propria salute, grazie ad una sana alimentazione. Le classi che scelgono di dedicare la propria narrazione al tema “Mangio sano, sono sano” possono partecipare, con la stessa narrazione, alla competizione generale e raddoppiano, così, la possibilità di vincere un premio.
  • Ottobre - Dicembre 2014Isola dei fumosi contest 2014
    Una sfida tutta digitale ha visto in campo centinaia di studenti, tra 9 e 19 anni, al videogioco educational L'isola dei fumosi, la nuova avventura di AIRC nelle scuole per dire di no alla sigaretta, scoprire la ricerca sul cancro e la prevenzione, fin da piccoli. L’Istituto superiore Gastaldi - Abba di Genova, partecipando con 10 studenti e ottenendo il punteggio medio più alto, si è aggiudicato un tablet Samsung Galaxy tab 3. I primi 5 studenti classificati vincono, con i propri insegnanti, una visita in IFOM, Istituto FIRC di oncologia molecolare di Milano, per vivere una giornata da ricercatori. COMPLIMENTI AI VINCITORI!
  • 24 Ottobre - 2 Novembre 2014Isola dei fumosi Lab e Incontri con la ricerca al Festival della Scienza
    ll Festival della Scienza di Genova - edizione 2014 ha ospitato l’attività di laboratorio del progetto AIRC nelle scuole, dedicata al videogioco “L’isola dei fumosi”; un’esperienza ludico-didattica per dire di no alla sigaretta, che ha visto la partecipazione di 1125 ragazzi, coinvolti nella parte didattica, con schede introduttive e immagini che trasmettevano informazioni scientifiche e in una sfida a squadre alle postazioni del videogioco educational. Inoltre, 90 studenti delle scuole secondarie di II grado hanno incontrato il ricercatore AIRC Andrea Spitaleri e la volontaria Patrizia Agosti, per scoprire la ricerca sul cancro da un punto di vista umano e professionale e la bellezza del volontariato. Nell’ambito di Futuro prossimo (gli incontri per l’orientamento universitario) un centinaio di studenti delle classi quinte delle scuole secondarie superiori hanno incontrato la ricercatrice AIRC Irma Airoldi.
  • Giugno 2014L’isola dei fumosi
    Arriva online il nuovo videogioco educational di AIRC per dire di no alla sigaretta e scoprire, attraverso un’attività ludica, consigli per la prevenzione e aggiornamenti sulla ricerca oncologica, per essere più forti e consapevoli contro il fumo. Questo attraverso le  informazioni che scorrono durante il gioco e grazie alle schede didattiche del ricercatore, da usare a scuola e in famiglia. Gioca online o scarica l’app, registrati e scarica le schede didattiche!
  • Aprile - Maggio 2014Workshop AIRC nelle scuole
    Si sono svolti a Milano gli incontri di formazione per responsabili, dirigenti e docenti delle scuole di ogni ordine e grado. Un’occasione per incontrare ricercatori e nutrizionisti, conoscere cosa fa AIRC e qual è l’offerta formativa di AIRC nelle scuole, apprendere, attraverso dialoghi e laboratori, cosa si può fare per la prevenzione del cancro e la ricerca e scoprire la bellezza dell’impegno come volontari a fianco dell’Associazione, anche a scuola.
  • Aprile 2014Nuove schede didattiche
    Sono online le nuove schede didattiche per le scuole primarie e secondarie di I grado: il materiale è rivolto a docenti e alunni, da condividere a scuola e a casa. Scopo è comunicare la prevenzione, i corretti stili di vita e il tema della ricerca per avvicinare i bambini alla scienza e alla ricerca sul cancro, attraverso attività mirate. Stare bene è il kit per parlare di prevenzione e corretti stili di vita, in quattro schede: Alimentazione, Movimento e Ambiente, Stare bene - Un gioco da ragazzi e un Poster memo da appendere e personalizzare. Nel kit Ricercatore e ricerca l’approfondimento delle scienze offre l’occasione di scambio e riflessione su salute, benessere, corretti stili di vita - alimentazione, attività fisica, fumo -, affrontando in maniera critica il tema della prevenzione. I contenuti si articolano nelle schede: Ricercatore e Ricerca, La Ricerca - Un gioco da ragazzi e un Poster memo
  • 1 aprile 2014Premiazione Concorso
    I 5 vincitori del concorso Una metafora per la ricerca sono stati premiati il 1° aprile in IFOM, dove hanno vissuto la propria giornata da ricercatori, accompagnati dai propri insegnanti. Gli studenti hanno trascorso la giornata nei laboratori, svolgendo un esperimento sui test genetici predittivi, dialogando con i ricercatori di IFOM e con lo youtuber Daniele Doesn’t Matter, che come loro si è cimentato nell’impresa di raccontare la ricerca sul cancro in modo creativo. Guarda il video e le foto della giornata!
  • Gennaio 2014Cancro io ti boccio
    Centinaia di scuole in tutta Italia si sono colorate di arancione, diventando piazze, in occasione delle Arance della salute: bambini, ragazzi, insegnanti si sono messi in gioco, per aiutare la ricerca sul cancro e scoprire la bellezza del volontariato, distribuendo le reticelle di arance di AIRC. In classe gli insegnanti hanno parlato di stili di vita sani, prevenzione e ricerca sul cancro, con il supporto del materiale didattico, Mangioco e i kit per le superiori. Tra tutte le scuole partecipanti, inoltre, sono stati estratti 10 PC con stampante laser. Guarda le fotogallery di “Cancro io ti boccio” in una scuola primaria e in una scuola secondaria di II grado!
  • Novembre 2013 - Febbraio 2014  4° edizione Concorso Una metafora per la ricerca
    Oltre 100 studenti delle scuole secondarie di II grado, di tutt’Italia, si sono messi alla prova, raccontando con una metafora cos’è per loro la ricerca sul cancro, attraverso video, foto, disegni, testi. La giuria composta dallo scienziato Giorgio Scita di IFOM, dallo youtuber Daniele Selvitella aka Daniele Doesn’t Matter e da AIRC ha decretato i nomi dei vincitori: gli esperti hanno assegnato i quattro premi di categoria (testo, foto, disegno, video), scegliendo tra i 20 finalisti selezionati dal voto popolare. Tra tutti i  partecipanti nelle quattro categorie è stato selezionato il Gran premio conferito all’elaborato che in assoluto meglio rappresenta la metafora della ricerca.
  • 5-6 Novembre 2013 Incontri con la Ricerca nelle Superiori
    In occasione dei Giorni della Ricerca oltre 60 ricercatori insieme ai volontari AIRC si recano in altrettante scuole del nostro Paese, per incontrare gli studenti delle scuole secondarie superiori e raccontare loro la propria esperienza professionale e di vita. Non una lezione ma un dialogo in cui il ricercatore condivide l'entusiasmo, la fatica e i risultati legati al suo lavoro e il volontario si sofferma sulle motivazioni che spingono a collaborare con AIRC.
    La novità? Da quest’anno gli Incontri con la ricerca continuano per tutto l’anno e si aprono a tutti i gradi di scuola, Infanzia, Primaria, Secondaria di I grado e Secondaria di II grado!
  • Ottobre 2013 Online il Blog Biocomiche per AIRC
    “La scienza leggera da leggere” è il motto del blogger Danilo Allegra che, in esclusiva per AIRC nelle scuole, parla di biologia e in particolare di temi legati al cancro, con molto humour, ma con scienza vera e seria. Online ad ottobre il primo contributo, dal titolo “Traslochi pericolosi nel cromosoma Philadelphia”.
  • 21 marzo 2013 Premiazione Concorso
    Premiazione in IFOM del concorso “Una metafora per la ricerca”: gli studenti vincitori dell’edizione 2013 hanno vissuto la propria giornata da ricercatori nei laboratori dell’istituto, facendo esperimenti insieme agli scienziati, tra microscopi e provette
  • Da novembre 2012 a gennaio 2013concorso “Una metafora per la ricerca” 2012-2013
    Torna il concorso dedicato ai ragazzi che possono raccontare in modo creativo la ricerca sul cancro. Una nuova edizione che riserva alcune sorprese…
  • 8-9 novembre 2012Incontri con la Ricerca
    Più di sessanta ricercatori, in occasione dei Giorni della Ricerca 2012, si recano in altrettante scuole secondarie superiori in tutta Italia per spiegare i progressi della ricerca sul cancro, raccontare la propria esperienza, offrire informazioni sulla prevenzione e uno stile di vita sano.
  • Giugno 2012kit didattico
    Sono online i materiali multimediali relativi alle sezioni biologia, ricerca, prevenzione, impegno, per trattare il tema del cancro in classe con animazioni, esercitazioni pratiche, giochi, quiz e lezioni su temi di grande attualità.
  • 30 marzo 2012segui la premiazione del concorso
    Evento di premiazione del concorso “Una metafora per la ricerca” con assegnazione del viaggio premio ai laboratori di IFOM - Istituto Firc di Oncologia Molecolare a Milano per studenti e docenti che hanno proposto i migliori elaborati.
  • Gennaio 2012Cancro io ti boccio
    Se sei un dirigente scolastico o un insegnante partecipa con la tua scuola all'iniziativa “Cancro io ti boccio”, il progetto di AIRC rivolto alle scuole materne, elementari e medie inferiori che si affianca all’iniziativa di piazza delle “Arance della Salute”.
  • Dal 18 novembre 2011 al 31 gennaio 2012concorso “Una metafora per la ricerca”
    Un invito alla creatività dei ragazzi che possono raccontare la ricerca sul cancro con una foto, uno slogan o un’illustrazione.
  • Dal 15 novembre 2011Gioco di ruolo
    È online AIRC – PlayDecide, un gioco per scoprire quanto è importante la ricerca sul cancro e cosa puoi fare tu per sostenerla.
  • 10-11 novembre 2011pronti al via
    Durante gli Incontri con la Ricerca, oltre 60 ricercatori e volontari di AIRC lasciano il laboratorio ed entrano in più di 60 scuole per rispondere alle curiosità degli studenti e dialogare con loro in occasione della Giornata per la Ricerca sul Cancro.